Ponte di Besalù, cattedrale San Pere, un viaggio nel medioevo


Stanchi delle solite destinazioni spagnole conosciute da tutti e volete passare una giornata immersi in una atmosfera storia medievale, rilassante ma ricca di spunti? Allora preparatevi a viaggiare fino al piccolo borgo di Besalù, in Catalogna, a nordest di Barcellona e a nord di Girona.

La mia giornata alla scoperta del borgo medievale è iniziata dalla stazione degli autobus di Girona. Da lunedì a venerdì partono bus della compagnia Teisa, alcuni dei quali diretti, in direzione capolinea Olot, a meno di 5 euro. Ma è possibile arrivarci anche da Barcellona e da Figueres.

La caratteristica di Besalù è lo storico ponte medievale con torretta di avvistamento e difesa, sul fiume El Fluvià, ed è quello che vedrete passando con il bus prima di scendere alla fermata. Proprio una volta scesi avete due opzioni: 1) entrare direttamente in paese percorrendo Carrer Abat Safont verso il centro. 2) tornare indietro dalla strada appena percorsa dal bus seguendo il percorso pedonale che vi condurrà all'imbocco del ponte di Besalù, accanto al centro informazioni turistiche. E' quello che ho fatto io, in un percorso nel quale sono passato accanto alla chiesetta Sant Martí de Capellada prima di trovarmi di fronte ad un bel panorama complessivo del borgo. 
Sicuramente il modo più suggestivo di entrare in città è percorrere il ponte passando sotto la torre per godere degli scorsi panoramici del paese e del parco situato lungo il corso del fiume. Le distanze sono minime e questo rende Besalù adatta anche a coloro che non amano camminare. 
Appena entrati nel paese, oltre a piccoli negozi di artigianato tipico e prodotti locali, sulla sinistra c'è la sinagoga con accanto il Rebost del Comtat de Besalu. Da qui potrete anche accedere ad un percorso lungo il fiume che conduce proprio al di sotto del ponte. Proseguendo, invece, si entra prima in plaza Mayor (non dimenticate di fare tappa al forno Fleca Descamps e alla pasticceria Magdaleneria Cal Tuset) e dopo pochi metri su carrer de Canò, in plaza de Saint Pere con il Monestir de Sant Pere, ovvero la chiesa principale al centro della piazza principale. 
Accanto c'è il Museu de Miniatures i Microminiatures. A pochi metri, in carrer Ganganell, potete vedere il portale dell’antico ospedale de Sant Julia. Imboccando l'attiguo carrer de la Font si arriva ad un parco e alla zona lungo il fiume, da cui potrete osservare la maestosità del ponte. dall'altra parte vi consiglio di percorrere anche brevemente la stradina che costeggia il fiume. E' anche possibile tornare all'imbocco del ponte per completare una sorta di giro ad anello.
Il centro di Besalù è fondamentalmente finito, ma potete anche perdervi (si fa per dire) nei vicoli che partono da plaza de Saint Pere (tra i quali carrer del Forn) e da plaza Mayor. Da quest'ultima, attraverso calle Tallaferro e portal de la Forca si arriva a carrer de Roca con un interessante punto panoramico dal quale si vede tutto il ponte e i dintorni di Besalù. Sempre da plaza Mayor, le vie carrer Mayor e carrer Abat Safont vi faranno tornare alla fermata dell'autobus. 
 


0 commenti:

Posta un commento

 

Iscriviti alla newsletter

Nota

Diario Latino non rappresenta una testata giornalistica perchè è aggiornato senza alcuna periodicità. Non può, quindi, considerarsi prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001. L'autore non è un giornalista professionista e non è responsabile dei contenuti dei blog ai/dai quali è linkato. I commenti sono sottoposti ad approvazione. Diario Latino is licensed under Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License. Proibita la ripubblicazione su altri siti/blogs.

Licenza Creative Commons

Statistiche