O.N.U.: Puerto Rico ha diritto all'indipendenza

"Cuba y Puerto Rico son de un pajaro las dos alas, reciben flores y balas en un mismo corazon." (Lola Rodriguez de Tio) 

L'O.N.U. adotta risoluzioni su Puerto Rico, gli Stati Uniti fanno orecchie da mercante per la 33esima volta. Così potremmo riassumere la giornata di ieri quando il Comité Especial de Descolonización dell'O.N.U. ha adottato una risoluzione che ratifica il diritto di Puerto Rico all'autodeterminazione e all'indipendenza dall'occupazione militare che subisce dal 1898 da parte degli Stati Uniti. Presentata da Cuba con l'appoggio di Bolivia, Ecuador, Nicaragua e Venezuela, sottolinea l'indiscutibile carattere latinoamericano (e non nordamericano né tantomeno statunitense) dell'isola e la necessità di liberare Oscar López Rivera, impegnato nella causa dell'indipendenza di Puerto Rico e per questo prigioniero politico da oltre trent'anni in un carcere federale degli U.S.A., oltre a Norberto Gonzalez Claudio. Chiede agli Stati Uniti di mettere fine alla colonizzazione dell'isola in accordo con quanto stabilito dalla stessa O.N.U. nel 1960. Colonizzazione considerata causa principale dell'attuale crisi economica ed occupazionale che vive Puerto Rico.
Per la 33esima volta le Nazioni Unite hanno discusso e adottato un'iniziativa in favore di Puerto Rico e per la 33esima volta gli U.S.A hanno ignorato la decisione, perpetuando un colonialismo anacronistico e continuando al tempo stesso nell'intento di dividere l'opinione pubblica portoricana tra unionisti e indipendentisti, con referendum privi di reali effetti politici come quello recentemente celebrato, del quale Diario Latino si è occupato in svariate occasioni. 
"Marcha Independencia Ya": pochi giorni prima organizzazioni e movimenti indipendentisti portoricani avevano manifestato a El Condado, la zona maggiormente turistica di San Juan, capitale dell'isola, distribuendo materiale informativo in spagnolo e inglese sulla situazione dello “stato libero associato agli U.S.A”. Figura giuridica, come già scritto in passato, che non esiste nel diritto internazionale, creata ad hoc per giustificare la colonizzazione dell'isola. Attualmente, nessun altro territorio al mondo ha tale status.

0 commenti:

Posta un commento

 

_

Nota

Diario Latino non rappresenta una testata giornalistica perchè è aggiornato senza alcuna periodicità. Non può, quindi, considerarsi prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001. L'autore non è un giornalista professionista e non è responsabile dei contenuti dei blog ai/dai quali è linkato. I commenti sono sottoposti ad approvazione. Diario Latino is licensed under Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License. Proibita la ripubblicazione su altri siti/blogs.

Licenza Creative Commons

Statistiche