Una voce argentina che continua a risuonare

Una nuova dimostrazione che la memoria delle atrocità compiute durante la dittatura argentina è viva anche in Italia e che le testimonianze di quegli anni continuano ad emozionare, interessare e a coinvolgere. Oggi, 5 febbraio la 24marzo Onlus presenta un doppio evento culturale. Alle 19, presso la Biblioteca Rispoli di Piazza Grazioli a Roma sarà inaugurata la mostra “Oltre le ferite”, del pittore Gianni Papi, introdotto dalla critica Daniela Fabrizi. Alle ore 19.30 la giornalista RAI, Cecilia Rinaldini, coordinerà la presentazione del libro “Una voce argentina contro l’impunità. Laura Bonaparte, una Madre di Plaza de Mayo”, scritto da Claude Mary, giornalista freelance francese che vive da anni in Argentina. Proprio in Argentina, Laura Bonaparte ha visto scomparire tra il 1975 e il 1977 quasi tutta la sua famiglia: due figlie, un figlio con i rispettivi coniugi così come il padre dei suoi figli. Tutti portati via da una sanguinaria dittatura. Laura e suo figlio maggiore si sono salvati perché scapparono in Messico per dieci anni. Nel dicembre scorso lo stesso libro è stato uno spunto per altri due incontri dedicati alla memoria della dittatura argentina a Bologna e Roma.
Un appuntamento culturale e formativo importante data la presenza di relatori, artisti ed esperti in materia di diritti umani. Ad accompagnare la presentazione saranno le letture dell'attrice Irma Carolina Di Monte, e le opinioni del corrispondente di Libération, Eric Joszeph. Ospite anche la suora missionaria Geneviève Jeanningros. Marcela Pinedo, della Rete x l’Identità Italia,  illustrerà le ricerche svolte nella penisola sui figli dei desaparecidos argentini. Il pianista e compositore Fabio Bianchini, infine, eseguirà alcune sue composizioni alle tastiere. Info: 3392875195.

0 commenti:

Posta un commento

 

_

Nota

Diario Latino non rappresenta una testata giornalistica perchè è aggiornato senza alcuna periodicità. Non può, quindi, considerarsi prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001. L'autore non è un giornalista professionista e non è responsabile dei contenuti dei blog ai/dai quali è linkato. I commenti sono sottoposti ad approvazione. Diario Latino is licensed under Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License. Proibita la ripubblicazione su altri siti/blogs.

Licenza Creative Commons

Statistiche