Maduro: Chávez presidente anche dopo il 10 gennaio

“Non esiste alcun elemento per dichiarare la falta absoluta del presidente Hugo Chávez. Conformemente con l'articolo 235 della Costituzione del Venezuela (La ausencia del territorio nacional por parte del Presidente o Presidenta de la República requiere autorización de la Asamblea Nacional o de la Comisión Delegada, cuando se prolongue por un lapso superior a cinco días consecutivos), il presidente Chávez ha chiesto ed ottenuto un permesso per motivi di salute. Quindi il presidente è nelle sue funzioni”. A ribadirlo in una intervista a Venezolana de Televisión (VTV) è il vicepresidente della Repubblica Bolivariana de Venezuela, Nicolás Maduro. Il riferimento è alla data del 10 gennaio, quando il recentemente rieletto Chávez dovrebbe giurare per assumere ufficialmente la carica di capo di stato fino al 2019. “Nessun caso contemplato nell'articolo 233 della Costituzione può essere applicato al momento e, in caso Chávez non potesse giurare quel giorno potrà farlo posteriormente davanti al Tribunal Supremo de Justicia (TSJ). Il riferimento è alla seconda parte dell'articolo 233 che specifica "Cuando se produzca la falta absoluta del Presidente electo o Presidenta electa antes de tomar posesión, se procederá a una nueva elección universal, directa y secreta dentro de los treinta días consecutivos siguientes. Mientras se elige y toma posesión el nuevo Presidente o la nueva Presidenta, se encargará de la Presidencia de la República el Presidente o Presidenta de la Asamblea Nacional". Quindi, ha concluso Maduro, il nuovo mandato del presidente comincerà come previsto il 10 gennaio”. Alcuni membri dell'opposizione approfittano del momento per dare un'interpretazione sbagliata della Costituzione, ha aggiunto.



Al vicepresidente Nicolás Maduro ha risposto il sindaco di Caracas, Antonio Ledesma, come riportato nel post seguente . Un paio di giorni fa il Ministro delle Comunicazioni, Ernesto Villegas, aveva spiegato in un comunicato ufficiale dal Palacio de Miraflores che il presidente Hugo Chávez soffre di insufficienza respiratoria a causa di una infezione polmonare dopo essere stato operato di cancro per la quarta volta lo scorso 11 dicembre. Attualmente resta ricoverato in un ospedale di La Habana mentre in molte parti del Venezuela e dell'intera America Latina vengono organizzate veglie di preghiera per la salute del presidente.
Da ricordare che oggi verrà nominato il presidente dell'Asamblea Nacional. Tutto fa pensare al rinnovo dell'incarico per Diosdado Cabello, numero due del Partido Socialista Unido de Venezuela (PSUV) e attuale presidente. 

0 commenti:

Posta un commento

 

_

Nota

Diario Latino non rappresenta una testata giornalistica perchè è aggiornato senza alcuna periodicità. Non può, quindi, considerarsi prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001. L'autore non è un giornalista professionista e non è responsabile dei contenuti dei blog ai/dai quali è linkato. I commenti sono sottoposti ad approvazione. Diario Latino is licensed under Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License. Proibita la ripubblicazione su altri siti/blogs.

Licenza Creative Commons

Statistiche