Parla argentino il futuro dell'Aeroporto di Falconara

C'è una novità che dipana le nubi sul futuro dell'aeroporto di Falconara, nelle Marche: il gruppo argentino Corporación América che fa capo all’imprenditore Eduardo Eurnekian ha acquisito, insieme ad un altro socio argentino, il 34% dell’Aerdorica s.p.a., divenendone socio. Aerdorica è la società di gestione dell’aeroporto “Raffaello Sanzio” di Ancona-Falconara, a maggioranza pubblica per il 67%, con la Regione Marche quale azionista di riferimento. Il gruppo Eurnekian gestisce una cinquantina scali aeroportuali, quasi tutti in Sud America ed Armenia, oltre quello di Trapani. Esattamente 33 di questi si trovano in Argentina, controllati attraverso Aeropuertos Argentina 2000 mentre, relativamente all'aeroporto di Trapani, Corporaciòn America è azionista di minoranza di Airgest s.p.a.
Secondo il presidente della Regione Marche, Gian Mario Spacca, l'intesa consente di far entrare nella società di gestione un partner imprenditoriale con larga competenza e inserire l'aeroporto delle Marche in network in cui potrà avere un ruolo importante. L'entrata nell'orbita di Corporación América rappresenta una nuova ed interessante prospettiva per Aerdorica, visti anche i debiti di bilancio accumulati nelle precedenti gestioni, e gli sforzi, finora vani, di trovargli una collocazione strategica nel panorama nazionale. Il presidente di Corporación América, Eduardo Eurnekian, ha ricevuto a merà ottobre il Premio al Dirigente de Empresa 2012 assegnato dalla Asociación Dirigentes de Empresa (ADE).  

2 commenti:

  1. Un risultato eccellente che pone l'aereoporto anconetano tra quelli medi con le migliori prospettive. L'articolo è inesatto in un punto, da ben tre anni consecutivi i bilanci di aerdorica chiudono in attivo e nel 2011 l'aeroporto aveva già toccato quota 620.000 passeggeri.
    Per fare un esempio, la vicina Rimini è ormai sull'orlo del fallimento in concordato di continuità con più di 30 milioni di buco.

    RispondiElimina
  2. Ringraziando per la puntualizzazione, segnalo che i "debiti di bilancio delle precedenti gestioni" si riferiscono al periodo antecedente al 2011

    RispondiElimina

 

_

Nota

Diario Latino non rappresenta una testata giornalistica perchè è aggiornato senza alcuna periodicità. Non può, quindi, considerarsi prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001. L'autore non è un giornalista professionista e non è responsabile dei contenuti dei blog ai/dai quali è linkato. I commenti sono sottoposti ad approvazione. Diario Latino is licensed under Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License. Proibita la ripubblicazione su altri siti/blogs.

Licenza Creative Commons

Statistiche