21 dicembre 2012: niente fine del mondo

calendario-maya
"21 dicembre 2012 la fine del mondo secondo le profezie Maya": con questo messaggio i media ci stanno bombardando oramai da tempo. In realtà non esiste alcun vero riferimento da parte dei Maya alla fine del mondo. Non intendo dilungarmi sulla spiegazione della loro concezione del tempo e sul lungo computo, basato sulla precessione degli equinozi. Il punto è che il calendario Maya è suddiviso in 13 Baktun e che il 21 dicembre 2012 finirà la quinta era Maya, in corrispondenza del 13esimo baktun. Ma ecco la novità.
Xultún è un nome che ai più non dirà molto. Invece dovrebbe, perchè in questa località della regione del Petén, in Guatemala, un gruppo di archeologi statunitensi ha rinvenuto il calendario Maya più antico mai scoperto finora. Calendario che pronostica altri 7 mila anni di vita al pianeta Terra. Secondo il dipinto, infatti, esisterebbero 17 baktun e non solo 13. Quindi: niente fine del mondo il 21 dicembre 2012, al termine del 13esimo baktun. Il calendario è stato rinvenuto sulla parete nord di un edificio sepolto ad un metro di profondità, il cui utilizzo non è chiaro: forse un tempio della città di Xultún o forse una casa dove si riunivano sacerdoti ed astronomi del tempo. A comunicarlo William Saturno, dell'Università di Boston, e David Stuart, della Università di Texas-Austin, che hanno lamentato il cattivo stato di parte delle pitture. Oltre ad immagini di figure umane, compaiono descrizioni dei cicli della Luna, di Marte, Mercurio e Venere. Si fa riferimento anche ad eventi avvenuti nell' 800 d. C. periodo corrispondente al declino della civiltà Maya. Il 99% del sito archeologico di Xultún, scoperta nel 1915 da Sylvanus Morley, risulta inesplorato. Aspettate, quindi, a dilapidare la vostra pecunia entro il 21 dicembre 2012. La fine del mondo è rimandata. Per ora.


0 commenti:

Posta un commento

 

_

Nota

Diario Latino non rappresenta una testata giornalistica perchè è aggiornato senza alcuna periodicità. Non può, quindi, considerarsi prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001. L'autore non è un giornalista professionista e non è responsabile dei contenuti dei blog ai/dai quali è linkato. I commenti sono sottoposti ad approvazione. Diario Latino is licensed under Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License. Proibita la ripubblicazione su altri siti/blogs.

Licenza Creative Commons

Statistiche