Machu Picchu avrà un nuovo aeroporto

chinchero
Cusco, Aeropuerto Internacional Alejandro Velasco Astete. Questo è il punto di arrivo più vicino per i turisti stranieri che vogliano visitare Machu Picchu, una delle 7 meraviglie del mondo. Ma le cose potrebbero cambiare. Il prossimo anno partiranno i lavori di realizzazione di un nuovo aeroporto per aumentare l'afflusso di turisti al sito archeologico di Machu Picchu, dopo aver scartato l'ipotesi di ampliare quello attuale. Ad annunciarlo, pochi giorni fa, è stato Ollanta Humala, presidente del Perù. Già firmato il contratto di esproprio del terreno sul quale sorgerà. 15 milioni di metri cubi di terra saranno rimossi in un'area di 357 ettari, nel comune di Chinchero, Valle del Urubamba, a 30 chilometri da Cusco, per un investimento di circa 450 milioni di dollari. La pista sarà lunga 4 chilometri. La Unesco ha espresso preoccupazione per la conservazione del sito archeologico di Machu Picchu a causa dell'aumento del numero di turisti, che al momento è limitato a 2500 presenze giornaliere. Preoccupazioni riguardano anche l'impatto sulla vita delle comunità indigene abitanti i dipartimenti di Yanacona, Raqchi Ayllu e Ayllopongo. Si stima che in Perù vi siano circa 100 mila siti archeologici dei quali solo 13 mila conosciuti.

0 commenti:

Posta un commento

 

_

Nota

Diario Latino non rappresenta una testata giornalistica perchè è aggiornato senza alcuna periodicità. Non può, quindi, considerarsi prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001. L'autore non è un giornalista professionista e non è responsabile dei contenuti dei blog ai/dai quali è linkato. I commenti sono sottoposti ad approvazione. Diario Latino is licensed under Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License. Proibita la ripubblicazione su altri siti/blogs.

Licenza Creative Commons

Statistiche