Tano Franco in Argentina

franco
Franco è un “tano”: un italiano, originario della provincia di Fermo, nelle Marche, emigrato con la moglie in Argentina dopo gli anni della guerra. Di mestiere calzolaio, attualmente risiede e lavora nella città di Viedma, in Patagonia. Uno dei tanti, che ha attraversato l'oceano per ricominciare, per avere quel futuro che la guerra gli negava. Suo nipote Luciano mi spiega che, dopo aver recuperato immagini di un viaggio fatto dal nonno in Italia, sta ora filmando il lavoro che Franco svolge quotidianamente nella sua bottega di “zapatero”, in modo artigianale, con gli strumenti e la sapienza che solo il tempo conserva e accresce.



Magalí Pizarro, blogger e conduttrice radiofonica di OraItalia, anche lei residente a Viedma, aggiunge che il documentario conterrà immagini sia del luogo nativo che della residenza attuale di Franco. Un calzolaio (un “cazolà” per dirla alla fermana), come ce ne erano molti in quello che è noto come il distretto calzaturiero italiano, distribuito in piccoli comuni tra le province di Fermo e Macerata. Resta ancora da scegliere il titolo. Il documentario, girato in argentino con sottotitoli in italiano, si annuncia interessante perchè in grado di comunicare e ribadire attraverso un taglio originale l'importanza della tradizione calzaturiera fermana, anche oltreoceano. Non una storia individuale bensì collettiva, allargata a diversi emigranti italiani in Argentina. Una storia di emigrazione tra Italia ed Argentina che racchiude anche la valorizzazione del territorio e delle eccellenze artigiane, che non si perdono: anzi, si tramandano e divengono parte integrante di un lavoro di ricerca interessante sia per chi si trova in Argentina, sia per quanti si trovano in Italia.
Io, dopo aver saputo del progetto, da blogger latinoamericanista munito di videocamera non ho saputo resistere. Ho deciso di dare una mano alla realizzazione inviando in Argentina qualche immagine del capoluogo fermano che mi auguro possa essere utile al documentario ed alla contestualizzazione della storia di Franco. Diario Latino vi terrà aggiornati sugli sviluppi.




0 commenti:

Posta un commento

 

_

Nota

Diario Latino non rappresenta una testata giornalistica perchè è aggiornato senza alcuna periodicità. Non può, quindi, considerarsi prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001. L'autore non è un giornalista professionista e non è responsabile dei contenuti dei blog ai/dai quali è linkato. I commenti sono sottoposti ad approvazione. Diario Latino is licensed under Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License. Proibita la ripubblicazione su altri siti/blogs.

Licenza Creative Commons

Statistiche