Chi sono i Maya oggi?

la-<span class=
Molti sono convinti che siano estinti, in realtà non è così. Chi sono i Maya oggi? Da questa domanda prende spunto il documentario etnografico della regista messicana Erika Araujo, frutto di due anni di investigazione nella penisola dello Yucatán, a contatto con una popolazione di un milione e mezzo di abitanti di etnia Maya. Coprodotto dall'Instituto Nacional de Antropología e Historia e da Kalafilmes, La vida Inagotable - Sayabkuxtal descrive la poesia, i rituali, le cerimonie, il rapporto con la natura e le divinità, e dimostra come i Maya non si siano estinti, ma vivano ancora nel terzo millennio.
I lettori di Diario Latino già lo conoscono. L'ho presentato lo scorso maggio, ma oggi tengo a segnalare, per quanti saranno in Messico questo mese, che La Vida Inagotable - Sayabkuxtal verrà proiettato il 4 ed il 25 novembre al Cineclub del Museo Templo Mayor, il 6, 13 e 20 novembre alla Sala Jaime Torres Bodet del Museo Nacional de Antropologia e Historia, lunedì 11 novembre alla Cineteca Nacional. Il giorno successivo ed il 19 novembre al Museo Nacional de Arte, mentre venerdì 18 verrà proiettato alla Universidad de Ciudad de Mexico. Alcune di queste proiezioni verranno precedute da letture di brani del Popol Vuh in lingua Maya di Miriam Utiz, e conteranno con la presenza della regista. A luglio La Vida Inagotable - Sayabkuxtal è stato proiettato a Giacarta, in Indonesia, grazie al lavoro della locale ambasciata del Messico. Vista la valenza, sarebbe positivo vederlo promosso anche in Italia, magari mediante la collaborazione dell'ambasciata del Messico a Roma, poichè, come ha detto la stessa regista Erika Araujo, “Es que llegò la hora de poner a los Mayas en la agenda nacional e internacional”.
A Roma, intanto, tra qualche giorno sapremo chi vincerà il Festival Internazionale del Film, cui partecipano due produzioni latinoamericane: l'argentino Un cuento chino, con Ricardo Darin, e En el nombre de la hija, film ecuadoriano diretto da Tania Heredia.



0 commenti:

Posta un commento

 

_

Nota

Diario Latino non rappresenta una testata giornalistica perchè è aggiornato senza alcuna periodicità. Non può, quindi, considerarsi prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001. L'autore non è un giornalista professionista e non è responsabile dei contenuti dei blog ai/dai quali è linkato. I commenti sono sottoposti ad approvazione. Diario Latino is licensed under Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License. Proibita la ripubblicazione su altri siti/blogs.

Licenza Creative Commons

Statistiche