Manuel Antonio Noriega sarà estradato a Panama

manuel-noriega
E' già stato condannato in contumacia a 40 anni di reclusione per crimini contro l'umanità e omicidio. Altri capi d'accusa sono appropriazione indebita di fondi pubblici e corruzione. Poi ci sono i casi di desaparecidos del periodo della dittatura.
Manuel Antonio Noriega, detto Cara de Piña, faccia d'ananas per via del volto butterato, è un ex generale legato alla CIA che governò con pugno di ferro Panama dal 1983 al 1989, causando una grave crisi economica e di diritti umani. Verrà estradato nel paese centroamericano dalla Francia, dove si trova rinchiuso in carcere. Da 21 anni è in carcere il 77enne Noriega. Diverse le condanne a sue carico per vari reati: dopo essere stato cacciato dal potere dall'esercito statunitense con un'operazione militare realizzata nel dicembre 1989 da George Bush senior, è stato condannato a 40 anni per narcotraffico e riciclaggio di denaro sporco da un tribunale della Florida e rinchiuso al Federal Correctional Institution (FCI) di Tallahassee. La pena è stata poi ridotta a 20 anni per buona condotta. Manuel Antonio Noriega veniva pagato (corrotto) dal cártel de Medellín, in Colombia, per proteggere gli invii di droga negli U.S.A. attraverso il territorio Panamense. Nel 2010 venne estradato in Francia dove è stato condannato per riciclaggio di denaro sporco proveniente dal traffico di droga.
La notizia è che, ieri, la Corte d'appello di Parigi ha accolto la richiesta d'estradizione a Panama, nei confronti dell'ex dittatore. A Panama, Noriega ha già subìto due condanne in contumacia a complessivi 40 anni di carcere e due domande d'estradizione: una per l'omicidio nel 1985 del medico italo-panamense Hugo Spadafora, suo oppositore; l'altra per l'omicidio del capitano Moisés Giroldi.
“Torno a Panama per dimostrare la mia innocenza”, ha dichiarato Cara de Piña, che si è sempre considerato prigioniero di guerra, appellandosi alla convenzione di Ginevra. Dal momento in cui la decisione del Tribunale d'appello di Parigi verrà ufficialmente notificata al governo di Panama, questo avrà 30 giorni per organizzare l'estradizione, anche se tutto fa pensare ad una questione di pochissimi giorni. Manuel Antonio Noriega dovrebbe, quindi, passare il Natale in un carcere del suo paese, attualmente governato da Ricardo Martinelli. Altra accuse attendono Manuel Antonio Noriega, come quelle legate ai desaparecidos scoperti dalla Comisión de la Verdad, costituita durante il governo di Mireya Moscoso (1999-2004). In una relazione del 2002 la commissione ha attestato 110 casi di desaparecidos relazionati col regime di Noriega.

0 commenti:

Posta un commento

 

_

Nota

Diario Latino non rappresenta una testata giornalistica perchè è aggiornato senza alcuna periodicità. Non può, quindi, considerarsi prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001. L'autore non è un giornalista professionista e non è responsabile dei contenuti dei blog ai/dai quali è linkato. I commenti sono sottoposti ad approvazione. Diario Latino is licensed under Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License. Proibita la ripubblicazione su altri siti/blogs.

Licenza Creative Commons

Statistiche