Calle 13 e Shakira trionfano ai Latin Grammy 2011

calle-13
Dovevano essere loro i protagonisti della XII edizione dei Latin Grammy e lo sono stati. Alla fine René Perez, “el residente” e José Cabra Martinez, “el visitante”, componenti il duo portoricano Calle 13 hanno portato a casa 9 premi, tra cui miglior album con Entren los que quieran, miglior canzone urbana Baile de los pobres, e miglior canzone dell'anno con Latinoamérica. Un record per i Grammy. René Perez, indossando una maglia con scritto "educación publica gratuita" ha dedicato i premi vinti alla protesta studentesca in corso in Cile ed il Colombia oltre che agli universitari di Republica Dominicana e Puerto Rico. Al Mandala Bay Events Center di Las Vegas, Calle 13 ha aperto l'evento con una performance di forte impatto, cantando Latinoamérica, accompagnati dalla Orchestra Sinfonica “Simón Bolivar” del Venezuela, diretta da Gustavo Dudamel. E' portoricano anche il miglior artista debuttante dei Latin Grammy 2011, il cantautore Sie7e, vero nome David Rodriguez, premiato per singoli come Tengo tu amor, come portoricani sono Wysin y Yandel che si sono esibiti live assieme a Sean Kingston.



Personaggio dell'anno, come anticipato nei giorni scorsi, Shakira, cui è andato anche il premio miglior album femminile dell'anno con Sale el Sol. Shakira ha realizzato due esibizioni, la prima cantando il nuovo singolo Antes de las seis e la seconda muvendosi a ritmo di Devoción e Loca. Quindi il premio personaggio dell'anno le è stato consegnato dalla sua concittadina colombiana di Barranquilla, Sofia Vergara, ma l'emozione di Shakira si è sciolta in lacrime nel momento in cui suo padre, William Mebarak, è salito sul palco per dedicarle Mi niña bonita, nota canzone latinoamericana che parla di un genitore che volendo un maschietto, si vede arrivare una femmina.
Martedì scorso Shakira ha ricevuto anche la sua stella sulla Walk of Fame di Hollywood. Paulina Rubio e Los Tigres del Norte, ed i premi a Marc Anthony nella categoria miglior canzone regionale messicana con ¿A dónde vamos a parar? ed a Maná per miglior album rock Drama y luz, hanno animato la serata dei Latin Grammy 2011.


0 commenti:

Posta un commento

 

_

Nota

Diario Latino non rappresenta una testata giornalistica perchè è aggiornato senza alcuna periodicità. Non può, quindi, considerarsi prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001. L'autore non è un giornalista professionista e non è responsabile dei contenuti dei blog ai/dai quali è linkato. I commenti sono sottoposti ad approvazione. Diario Latino is licensed under Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License. Proibita la ripubblicazione su altri siti/blogs.

Licenza Creative Commons

Statistiche