Incidente aereo. Muore il Ministro degli Interni messicano José Francisco Blake Mora

josé-francisco-blake-mora
Il Ministro degli Interni messicano (secretario de Gobernación) José Francisco Blake Mora è morto ieri al precipitare il suo elicottero Super Puma TPH-06, di fabbricazione francese, del 1983. Si tratta di un mezzo dell'Estado Mayor Presidencial, un corpo dell'esercito direttamente dipendente dal Presidente della Repubblica. Morti assieme a lui il sottosegretario Felipe Zamora, ed il capo del gruppo di Comunicazione Sociale, José García, oltre alla segretaria, Diana Heiton Sánchez, il maggiore René de León, il tenente colonnello Felipe Bassie Cortés, il tenente Pedro Ramón Escobar ed il sergente Jorge Luis Juárez Gómez. I corpi sono stati portati al Servicio Médico Forense (Semefo) del Tribunal Superior de Justicia di Città del Messico. Partito dalla capitale del Distrito Federal, José Francisco Blake Mora era diretto a Cuernavaca, stato di Morelos, ad una riunione di presidenti dei tribunali di giustizia. L'elicottero si è schiantato nella zona di Tlalmanalco, Tláhuac, sudovest di Città del Messico. Nato a Tjuana, stato di Baja California nel 1966, laureato in Giurispudenza, è stato anche deputato federale nello stesso stato, dal luglio 2010 secretario de Gobernación della Presidenza della Repubblica messicana. Era il quarto secretario de Gobernación nominato dal presidente Felipe Calderón, il secondo che muore in incidente aereo dopo Juan Camilo Mouriño, nel novembre di tre anni orsono.
L'elicottero non aveva la scatola nera, per questo, ha spiegato la portavoce del Governo, Alejandra Sota, le indagini non tralasciano alcuna pista. In un intervento televisivo dalla residenza di Los Pinos, il presidente Felipe Calderón, del Partido Acción Nacional, ha avallato la tesi dell'incidente dovute ad avverse condizioni meteo, ricordando che l'elicottero su cui viaggiava il segretario di stato José Francisco Blake Mora era stato sottoposto a controlli di routine ed i due piloti avevano alle spalle oltre vent'anni di esperienza. Le stesse parole dette all'indomani del 4 novembre 2008, data dell'incidente aereo di Juan Camilo Mouriño. Felipe Calderón ha espresso condoglianze alla vedova, Gloria Cosío.


0 commenti:

Posta un commento

 

_

Nota

Diario Latino non rappresenta una testata giornalistica perchè è aggiornato senza alcuna periodicità. Non può, quindi, considerarsi prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001. L'autore non è un giornalista professionista e non è responsabile dei contenuti dei blog ai/dai quali è linkato. I commenti sono sottoposti ad approvazione. Diario Latino is licensed under Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License. Proibita la ripubblicazione su altri siti/blogs.

Licenza Creative Commons

Statistiche