Centenario della scoperta di Machu Picchu: due iniziative in Italia

machu-picchu
Dal 7 luglio 2007, Machu Picchu è una delle 7 meraviglie del mondo. E' anche patrimonio dell'umanità Unesco. In occasione delle celebrazioni per il centenario della scoperta di Machu Picchu, martedì 12 luglio, alle 17:30, a Genova, verrà inaugurata la mostra fotografica Machu Picchu, ieri e oggi. Tra gli altri parteciperanno, Roberto Speciale, presidente Fondazione Casa America, César Castillo Ramírez, ambasciatore del Perù in Italia, Anna Maria Dagnino, assessore alla Cultura della Provincia di Genova. Patrocinata dall'Ambasciata del Perù in Italia e dal Consolato peruviano di Genova, Machu Picchu, ieri e oggi resterà aperta fino al 29 luglio. La mostra è allestita presso la sede della Fondazione Casa America in Piazza Dinegro.
Sempre nell'ambito del centenario della scoperta di Machu Picchu, è stata inaugurata, ieri, a Roma, un'altra mostra fotografica sulla città andina, frutto della collaborazione tra Ambasciata del Perù e Società Geografica Italiana, allestita presso Villa Celimontana.
Intanto oggi, è stato un giorno da ricordare per 850 fortunati turisti che hanno potuto accedere al sito archeologico di Machu Picchu, per assistere alla manifestazione rievocativa chiamata Tinkay, in programma nelle spianate delle terrazze agricole. Le terrazze e non i palazzi sono il fulcro delle celebrazioni, per non intaccare nessuna pietra dei templi e delle strutture architettoniche Inca. Il tutto nonostante i circa 2 gradi sotto zero di temperatura.
Era il giugno del 1911 quando Hiram Bingham, professore di storia universale all'Università di Yale, dopo varie spedizioni, ne annunciò al mondo la scoperta. Nonostante Machu Picchu fosse già conosciuto dai peruviani e apparisse anche nelle mappe dello scienziato italiano Antonio Raimondi, ad Hiram Bingham va il merito di aver divulgato l'esistenza di un sito archeologico fino ad allora sconosciuto, iniziandone lo studio.

0 commenti:

Posta un commento

 

_

Nota

Diario Latino non rappresenta una testata giornalistica perchè è aggiornato senza alcuna periodicità. Non può, quindi, considerarsi prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001. L'autore non è un giornalista professionista e non è responsabile dei contenuti dei blog ai/dai quali è linkato. I commenti sono sottoposti ad approvazione. Diario Latino is licensed under Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License. Proibita la ripubblicazione su altri siti/blogs.

Licenza Creative Commons

Statistiche