Marisol Valles Garcia: è giallo. Da martedì è sparita da Praxedis Guadalupe Guerrero

marisol-valles-garcia
Una ragazza coraggiosa, la più coraggiosa del Messico, l'aveva definita la stampa di mezzo mondo al momento di assumere l'incarico di capo della polizia del municipio di Praxedis Guadalupe Guerrero, stato di Chihuahua. Posto vacante da tempo e che nessuno voleva ricoprire. Dallo scorso ottobre, la ventenne Marisol Valles Garcia si è convertita in un emblema del Messico che non ha paura. Le minacce di morte che ha recentemente ricevuto, però, l'hanno costretta a cambiare idea. Per questo la notizia che Marisol Valles Garcia abbia chiesto asilo politico negli Stati Uniti, non ancora confermata, sta spuntando sui maggiori siti web latinoamericani. Da martedì scorso non si presenta al lavoro, ha spiegato Andrés Manuel Arreola, segretario generale del Comune di Praxedis Guadalupe Guerrero, che ha aggiunto di non sapere dove si trovi Marisol. La ventenne studentessa di criminologia originaria di quello stesso paese nella Valle de Juarez, territorio conteso tra diversi cartelli del narcotraffico messicano, aveva iniziato il suo lavoro per creare programmi di aggregazione giovanile, sia sportiva che culturale, per combattere l'abbandono scolastico e favorire la collaborazione tra i cittadini di Praxedis.

0 commenti:

Posta un commento

 

_

Nota

Diario Latino non rappresenta una testata giornalistica perchè è aggiornato senza alcuna periodicità. Non può, quindi, considerarsi prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001. L'autore non è un giornalista professionista e non è responsabile dei contenuti dei blog ai/dai quali è linkato. I commenti sono sottoposti ad approvazione. Diario Latino is licensed under Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License. Proibita la ripubblicazione su altri siti/blogs.

Licenza Creative Commons

Statistiche