Antonio Skármeta vince il Premio Planeta con "Los días del arcoiris"

los-dias-del-arcoiris
Il Cile alla vigila del referendum del 1988 in cui si rifiutò la continuità al potere di Augusto Pinochet (1973-1990). Questo il periodo storico in cui si colloca “Los días del arcoiris”, novella scritta Antonio Skármeta. L'arcoiris (arcobaleno) fu il simbolo usato dai contrari alla continuità al potere di Pinochet nelle manifestazioni. Un cammino duro e difficile, quello verso la fine del regime, che iniziò allora e che ha portato il Cile ad essere ciò che è oggi. “Los días del arcoiris” prende spunto da fatti realmente accaduti ed ha due linee narrative: in un Cile depresso da 15 anni di dittatura ad un pubblicista, Adrián Bettini, viene affidata la campagna elettorale per il “No” a Pinochet, che fino ad allora aveva dominato il mondo della comunicazione: Bettini giunge a scegliere come simbolo l'arcobaleno. La seconda linea è relativa alla repressione che il regime riservò a maestri e studenti, attraverso la storia personale di uno di essi.
Con “Los días del arcoiris” lo scrittore cileno Antonio Skármeta, 70 anni, ha vinto il Premio Planeta - Casa de América, che gli è valso 200 mila dollari. Nato ad Antofagasta, nord del Cile, Skármeta sostenne il governo di Salvador Allende, abbandonando il paese dopo il golpe al Palacio de la Moneda dell'11 settembre 1973. Tornato in patria è stato ambasciatore cileno in Germania nel governo di Ricardo Lagos (2000-2006). “Los días del arcoiris” è stata scelta in una rosa di 15 opere finaliste su un totale di 639 giunte da 33 paesi. Il Premio Planeta - Casa de América che ha ricevuto, ieri, avrebbe dovuto essergli consegnato a febbraio 2010, durante il V Congreso de la Lengua Española a Valparaíso, in Cile, rinviato poi a causa del terremoto che colpì il paese. In Cile il libro sarà presentato l'11 maggio nel Centro Culturale del Palacio de la Moneda.

0 commenti:

Posta un commento

 

_

Nota

Diario Latino non rappresenta una testata giornalistica perchè è aggiornato senza alcuna periodicità. Non può, quindi, considerarsi prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001. L'autore non è un giornalista professionista e non è responsabile dei contenuti dei blog ai/dai quali è linkato. I commenti sono sottoposti ad approvazione. Diario Latino is licensed under Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License. Proibita la ripubblicazione su altri siti/blogs.

Licenza Creative Commons

Statistiche