E' il giorno della prima videoconferenza per i minatori intrappolati nella Mina San José

I 33 minatori intrappolati dal 5 agosto scorso a 624 metri di profondità nella Mina San José, nel deserto di Atacama, in Cile, hanno avuto la possibilità, oggi, di realizzare una molto attesa videoconferenza. Alle 16, ora cilena, grazie ad un sistema a fibre ottiche, i minatori hanno avuto un minuto a testa per parlare con alcuni familiari, i quali hanno potuto vederli attraverso uno schermo televisivo in bianco e nero per la prima volta quando si compie un mese dalla frana. Ciascun familiare si è recato in una piccola cabina, dalla quale ha potuto vedere ed ascoltare il proprio caro. Momenti di emozione e allegria si sono vissuti al Campo Esperanza, dove sono sistemati i parenti dei minatori. Figli, figlie, mogli, genitori dei 33, hanno scambiato alcune brevi frasi nelle quali è emersa forte la speranza di tornare ad abbracciarsi quanto prima in superficie, la volontà di tenere duro, chi sopra chi sotto la crosta terrestre, nell'attesa del miracolo del salvataggio.
Intanto una delle trivelle, la Strata 950, ha raggiunto i 50 metri di profondità, un'altra, la T-130, inizierà le perforazioni tra poche ore, una terza il 18 settembre. Dovranno procedere con cautela, per evitare le faglie che potrebbero incontrare durante gli scavi, che potrebbero causare movimenti sismici e crolli parziali delle pareti del pozzo dal quale saranno fatti uscire i 33 minatori. Alcuni parenti dei minatori si sono lamentati dello scarso tempo concesso, durante il quale, hanno detto, non sono riusciti a dire tutto quello che avrebbero voluto. Trattative tra familiari e rappresentanti del governo stanno tentando di arrivare a realizzare una seconda e più lunga videoconferenza.

0 commenti:

Posta un commento

 

_

Nota

Diario Latino non rappresenta una testata giornalistica perchè è aggiornato senza alcuna periodicità. Non può, quindi, considerarsi prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001. L'autore non è un giornalista professionista e non è responsabile dei contenuti dei blog ai/dai quali è linkato. I commenti sono sottoposti ad approvazione. Diario Latino is licensed under Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License. Proibita la ripubblicazione su altri siti/blogs.

Licenza Creative Commons

Statistiche