Resterà in Argentina fino al termine dei processi. Rimandata l’estradizione in Germania per Jorge Videla

L’ex capo della giunta militare argentina Jorge Rafael Videla, attualmente in carcere nella periferia di Buenos Aires, non sarà estradato in Germania, finchè non termineranno i processi a suo carico nel paese sudamericano. Così ha deciso la giustizia argentina, in risposta alla richiesta di estradizione presentata venerdì da un tribunale di Norimberga, relativa alla morte di un cittadino con doppia nazionalità: argentina e tedesca. Presto Jorge Rafael Videla dovrà sedersi sul banco degli imputati accusato di trenta omicidi, cinquecentocinquantadue sequestri e duecentosessantaquattro sparizioni. La richiesta tedesca, pertanto non sarà presa in considerazione fino al termine delle udienze.

0 commenti:

Posta un commento

 

_

Nota

Diario Latino non rappresenta una testata giornalistica perchè è aggiornato senza alcuna periodicità. Non può, quindi, considerarsi prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001. L'autore non è un giornalista professionista e non è responsabile dei contenuti dei blog ai/dai quali è linkato. I commenti sono sottoposti ad approvazione. Diario Latino is licensed under Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License. Proibita la ripubblicazione su altri siti/blogs.

Licenza Creative Commons

Statistiche