Nasce Unasur: ennesima organizzazione di cui non sentivamo il bisogno o vero motore per il cambio in America meridionale?

unasur

Il 23 maggio in Brasile è nata Unasur, Union de Naciones Suramericanas: be fanno parte i 12 stati della regione sudamericana. Unasur ha lo scopo di sviluppare il commercio e la ricchezza del continente creando, tra l’altro, una banca centrale e una moneta unica regionale in stile europeo. Non è certo un obiettivo a breve termine ma un primo passo per smettere di dipendere in tutto e per tutto dagli Stati Uniti e dall’ Europa. Il Brasile, paese promotore dell’iniziativa, ha presentato inoltre l’idea di creare un consiglio di difesa sudamericano, con lo scopo di risolvere i conflitti regionali. A questa proposta il presidente colombiano Alvaro Uribe si oppone. Pesa sulle spalle del governo colombiano infatti la responsabilità della recente violazione dello spazio aereo e terrestre del vicino Ecuador durante una operazione militare. Abbiamo problemi con alcuni paesi fratelli ha detto Uribe durante la riunione. L’esercito colombiano poche settimane fa bombardò un accampamento delle Farc in territorio ecuadoriano causando una crisi diplomatica tra i due paesi che ancora presenta strascichi polemici tra i due paesi specie durante gli appuntamenti internazionali. Il presidente brasiliano, Luis Ignacio "Lula" Da Silva, ha affermato che in questo momento storico l’America Latina deve affiancarsi all’Asia e al Medio Oriente conquistando l’attenzione internazionale ed attraendo risorse economiche a beneficio dei suoi 300 milioni di cittadini. Il ministro degli esteri brasiliano Celso Amorim ha aggiunto che la decisione di formare il consiglio è già stata presa. In realtà il Brasile, che già pochi mesi fa ha portato a termine un riassetto del proprio esercito ed un aumento del numero di soldati che delle dotazioni ed equipaggiamenti, ha intenzione di sottolineare la sua presenza ed influenza in questa area geografica che considera di sua esclusiva competenza. I leader di Venezuela, Ecuador e Bolivia hanno avuto una riunione a margine della cerimonia per ribadire il loro obiettivo di rendere più dinamica, l’organizzazione. Entro sei mesi l’assemblea dell’Unasur presenterà un trattato con precisi punti da sviluppare. Ogni paese componente la presiederà a turno: attualmente l'incarico spetta al Cile.


0 commenti:

Posta un commento

 

_

Nota

Diario Latino non rappresenta una testata giornalistica perchè è aggiornato senza alcuna periodicità. Non può, quindi, considerarsi prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001. L'autore non è un giornalista professionista e non è responsabile dei contenuti dei blog ai/dai quali è linkato. I commenti sono sottoposti ad approvazione. Diario Latino is licensed under Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License. Proibita la ripubblicazione su altri siti/blogs.

Licenza Creative Commons

Statistiche